Risotto al radicchio e taleggio profumato al miele

Risotto al radicchio e taleggio profumato al miele

Risotto al radicchio e taleggio profumato al miele, un primo confort con tante note dolci. Un buon piatto alla portata di tutti.

risotto al radicchio 3

Oggi si celebra la Giornata Nazionale del Radicchio Trevigiano, evento promosso da Aifb. L’ambasciatrice è Elisa di Riezo di Il fior di cappero.

Banner Calendario

Parliamo di questo ortaggio. Di radicchio trevigiano se ne possono trovare tre varietà: il tardivo, il precoce e il variegato. Io mi son procurata il tardivo per la consistenza croccante e il sapore amarognolo. Avevo infatti bisogno di contrastare la dolcezza del miele.

Il sito radicchioditreviso.it delinea le caratteristiche tecniche: ” Germogli regolari, uniformi, e dotati di buona compattezza; foglie serrate, avvolgenti che tendono a chiudere il cespo nella parte apicale. Cespo corredato di una porzione di radice fittonante perfettamente toilettata e di lunghezza proporzionale alla dimensione del cespo, comunque non superiore a 6 cm.

La storia di questa specie è legata ad aneddoti, leggende e alcuni documenti. Ad esempio, in un quadro di Leandro Da Ponte intitolato “Le nozze di Cana” (1579-82), rappresentante una scena d’interno, illustra ceste di prodotti ortofrutticoli tra cui alcuni radicchi rossi. Oppure si racconta che alcuni uccelli che avrebbero lasciato cadere il seme di questa speciale cicoria sul campanile del paese di Dosson di Casier, località alle porte di Treviso, trovato poi dai frati che l’avrebbero accudito con cura e coltivato. Ma l’unica vera attestazione storica tuttavia data 20 Dicembre 1900 quando sotto la Loggia di Palazzo dei Trecento a Treviso venne realizzata la prima Mostra del Radicchio grazie all’interessamento di Giuseppe Benzi, responsabile dell’Associazione Agraria Trevigiana.

risotto al radicchio

Una verdura che si presta anche a tante preparazioni, non solo un accompagnamento a secondi piatti, ma lo si utilizza per preparazioni di gustose paste o cremosi risotti.

Oggi infatti ho cercato di dargli importanza preparando uno dei primi piatti preferiti, ma come sempre non avevo mai occasione di prepararlo! Quindi grazie AIFB e grazie ad Elisa per avermi fatto preparare questo piatto.

RISOTTO AL RADICCHIO E TALEGGIO PROFUMATO AL MIELE

Ingredienti (per 4 persone):

  • 280 g di riso carnaroli
  • 500 ml di brodo di verdure
  • 1/2 cipolla bianca
  • 8 foglie di radicchio trevigiano tardivo
  • 100 g di taleggio
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 cucchiaio di miele di castagno
  • 1 cucchiaio di fecola di patate
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 noce di burro
  • sale rosa
  • pepe

Preparazione:

  1. Preparare il brodo di verdure: mettere a bollire una carota, una cipolla, una patate e il sedano per 30 minuti. Filtrare, mettere in un pentolino e tenerlo in caldo.
  2. Sminuzzare la mezza cipolla e metterla in un’ampia padella con l’olio. Farla appassire lentamente, aggiungere il riso e la parte bianca del radicchio tritato finemente e cuocere un paio di minuti.
  3. Sfumare con mezzo bicchiere di vino e bagnare con il brodo. Far cuocere per 15 minuti circa con coperchio. Girare di tanto in tanto e aggiungere brodo se finisce.
  4. Tagliare a cubetti il taleggio e metterlo da parte. Prepariamo la parte profumata al miele: in un padellino scaldare la noce di burro. Quando assume il colore bruno unire il cucchiaio di miele, l’altro mezzo bicchiere di vino e il cucchiaio di fecola di patate. Mescolare con una frusta e una volta giunta a consistenza desiderata aggiustare di sale e pepe e spegnere.
  5. Una volta che il risotto è pronto aggiungere le foglie del radicchio che avrete ridotto a fettine, il taleggio e far riposare per un minuto. Salare e papere.
  6. Impiattiamo: sistemare un po’ di salsa sul piatto e aggiungere il risotto.
  7. Servire il risotto al radicchio e taleggio profumato al miele ben caldo.

risotto al radicchio 1

Commenti (16)

  1. Risotto col radicchio è una bontà assoluta, col taleggio poi….anche con il gongorzola mi piace molto!

    Rispondi
    sabrina - 01/02/2016
    1. Da provare con il gorgonzola! Un abbraccio

      Rispondi
      Enrica - 01/02/2016
  2. Un risotto profumato, con un bel contrasto di sapori.
    brava Enrica!

    Rispondi
    Aurelia - 01/02/2016
    1. Grazie mille!! 😀

      Rispondi
      Enrica - 01/02/2016
  3. Ah si mi ispira proprio! Grazie per la ricetta!

    Rispondi
    Cristina - 01/02/2016
    1. E’ davvero delizioso!

      Rispondi
      Enrica - 01/02/2016
  4. Con il miele lo devo provare. Già sono una drogata di risotti, al tardivo poi…e con il miele? Capperi! Un bacione

    Rispondi
    timoelenticchie - 01/02/2016
    1. Grazie mille!! Si è davvero fantastico!
      Un bacione

      Rispondi
      Enrica - 01/02/2016
  5. Risotto con il radicchio… un must!
    Anche a me piace molto arricchirlo con un formaggio.
    grazie per il contributo!
    Elisa

    Rispondi
    elisa - 01/02/2016
    1. Di nulla! Grazie a te per il bell’articolo!

      Rispondi
      Enrica - 01/02/2016
  6. Il risotto con il radicchio è uno dei miei preferiti e l’uso del miele di castagno trovo che sia azzeccatissimo.

    Rispondi
    Donatella - 01/02/2016
    1. Ma grazie! Si il miele di castagno gli dà un tocco in più!

      Rispondi
      Enrica - 01/02/2016
  7. Un gustosissimo risotto, ottimo con il taleggio!

    Rispondi
    speedy70 - 01/02/2016
    1. Si molto gustoso e particolare! da provare!

      Rispondi
      Enrica - 01/02/2016
  8. Ma che bella presentazione!! Questa salsina al miele mi ispira tantissimo! Complimenti!

    Rispondi
    Cristina - 02/02/2016
    1. Grazie!! Si è molto buona e delicata!

      Rispondi
      Enrica - 02/02/2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *